Il Mantello Donato

Il logo della Casa di Spiritualità

"Foglio di collegamento" della Casa diocesana di spiritualità, in distribuzione ad ogni parrocchia e Istituto religioso (non quindi ai soli sacerdoti o superiori), perché venga fatto conoscere il più possibile a tutti i membri della Comunità.

Il titolo "Il Mantello Donato" vuole riassumente il programma di questa Casa: condividere la Parola, la preghiera e la carità con quanti vengono in questa Casa alla ricerca di Dio.

L'episodio famosissimo del dono di metà del suo mantello, da parte di Martino, ad un povero in una fredda giornata invernale alle porte della cittadina di Amiens nella Gallia della metà del IV secolo, riassume tutto il cammino di spirituale di quest'uomo che in tale incontro rivive la parabola del buon samaritano (Lc 10,29-37).

Fu la carità, dunque, la sintesi della sua esistenza, carità per Cristo e per l'uomo nel quale Cristo si è identificato (Mt 25,40). Martino, tuttavia, ancora catecumeno, nel suo dividere il mantello con il povero, condivide con lui anche la sua esperienza di Dio, come dice Paolo "L'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito che ci è stato dato" (Rm 5,5).


Sono disponibili per il download i fascicoli della seconda serie:


E le annate della prima serie:





Casa "San Martino di Tours" © 2014-2019 - Ultima modifica alla pagina: 1/3/2015info sui cookie  -  contattaci